Cosa può fare un trattamento cervicale mirato

un trattamento a livello cervicale può modificare la qualità percettiva visiva e l’equilibrio della collaborazione dei due occhi sia in miglioramento, sia in peggioramento.

Perché può succedere questa variazione?

 

Diversi sono i collegamenti tra occhi e il tratto cervicale:

  • Legame miofasciale: vi sono regioni di connessione fasciale tra occhi, capo e collo che rappresentano un continum funzionale tra le diverse strutture [1]
  • Il legame funzionale tra i muscoli extraoculari e i muscoli suboccipitali (ved articolo)
  • Studi di Medicina del Lavoro [1] hanno dimostrato che le compensazioni oculomotorie di convergenza, eteroforia e difetti di refrazione costituiscono uno stress visivo che induce un aumento del tono nei muscoli funzionalmente correlati a livello della testa, collo e spalle.
  • Il percorso nervoso dell’accomodazione negativa (rilassamento della messa fuoco) che partecipa alla qualità di nitidezza dell’immagine da lontano, passa a fianco della colonna toraco-cervicale (nei gangli simpatici adiacenti alla colonna) e fa sinapsi a livello del ganglio cervicale superiore (altezza C2-C3)

 

Non vi è da stupirsi quindi che un trattamento manuale mirato (sapere cosa fare e dove) può modificare la qualità di percezione.

 

 

 

 

Utilità clinica:

per conoscere se vi sarà possibilità di variazione, necessario è valutare l’interazione clinica tra occhi e cervicale.

I test visuo posturali fanno la differenza tra clinico e clinico.


VAI AL CORSO   …e fai la differenza!

Il corso specialistico sui test visuo posturali e DTM per professionisti extravisivi che si occupano o si vogliono occupare di posturologia


Bibliografia

[1] Clinica Visuo Posturale’ Medical Books. 2019