News

Realtà virtuale immersiva e i suoi potenziali effetti sull’uomo

2024-03-27T11:30:45+01:00

Articolo: dos Anjos, F., Lemos, T. & Imbiriba, Eur J Appl Physiol 116 , 1771–1779 (2016). Questa recensione narrativa sintetizza e introduce 386 lavori precedenti sui sintomi e gli effetti indotti dalla realtà virtuale concentrandosi su cybersickness, affaticamento visivo, affaticamento muscolare, stress acuto e sovraccarico mentale Gli Autori Propongono un programma di ricerca per affrontare [...]

Realtà virtuale immersiva e i suoi potenziali effetti sull’uomo2024-03-27T11:30:45+01:00

Visione, correzione occhiali non adeguata e dolori cervicali

2024-03-12T09:12:54+01:00

Diverse sono le ricerche* che hanno dimostrato il legame tra difficoltà della visione e insorgenza di dolori dei muscoli cervicali.   Problemi visivi infatti sono promotori di aumento della tensione muscolare, noti sono gli effetti diretti sui muscoli trapezi superiori, m. splenio, m. massetere,...   Vediamo qualche interessante conferma   Nel campo della Medicina del [...]

Visione, correzione occhiali non adeguata e dolori cervicali2024-03-12T09:12:54+01:00

Collegamento nervi cranici e sistema visivo: davvero così tante connessioni?

2024-01-12T09:57:13+01:00

L’impatto del sistema visivo sulle funzioni motorie e sulle informazioni che esso dà al sistema nervoso centrale, si riconosce anche da quanti nervi cranici sono ad esso collegati. Di seguito sono evidenziati, in estrema sintesi, i collegamenti e loro funzione dei diversi nervi cranici collegati al sistema visivo. Nell’immagine i collegamenti sono rappresentati dai cerchi [...]

Collegamento nervi cranici e sistema visivo: davvero così tante connessioni?2024-01-12T09:57:13+01:00

I batteri comunicano con i neuroni del cervello

2024-01-12T09:57:13+01:00

Articolo apparso su NATURE (2015): "I batteri hanno meccanismi di segnalazione elettrica simili a quelli dei neuroni nel cervello umano". . I biologi della UC San Diego hanno scoperto che i batteri – spesso visto come umili creature solitarie – sono in realtà molto sofisticati nelle loro interazioni sociali comunicando tra loro elettricamente tramite proteine [...]

I batteri comunicano con i neuroni del cervello2024-01-12T09:57:13+01:00

Legame tra muscoli sub occipitali e muscoli oculomotori

2024-01-12T09:57:13+01:00

Cosa può fare un trattamento cervicale Utilità clinica: un trattamento a livello cervicale può modificare la qualità percettiva visiva e l'equilibrio della collaborazione dei due occhi sia in miglioramento, sia in peggiormanento. Fondamentale fare i test visuo posturali prima e dopo. Cosa può fare un occhiale nuovo o un trattamento di rieducazione visiva Modifiche della [...]

Legame tra muscoli sub occipitali e muscoli oculomotori2024-01-12T09:57:13+01:00

Trattamento cervicale e percezione visiva

2024-01-12T09:57:13+01:00

Cosa può fare un trattamento cervicale mirato un trattamento a livello cervicale può modificare la qualità percettiva visiva e l'equilibrio della collaborazione dei due occhi sia in miglioramento, sia in peggioramento. Perché può succedere questa variazione?   Diversi sono i collegamenti tra occhi e il tratto cervicale: Legame miofasciale: vi sono regioni di connessione fasciale [...]

Trattamento cervicale e percezione visiva2024-01-12T09:57:13+01:00

Il recettore oculare nel contesto posturale

2024-01-12T09:57:14+01:00

Nel sistema posturale l’occhio ha una duplice funzione recettoriale: esterocettiva e propriocettiva. La funzione esterocettiva riguarda le informazioni che arrivano dall’ambiente esterno e, a livello oculare la percezione è di competenza retinica attraverso i suoi recettori: i coni e bastoncelli. La funzione propriocettiva riguarda le informazioni che provengono dal corpo ed in questo contesto è [...]

Il recettore oculare nel contesto posturale2024-01-12T09:57:14+01:00

Mappate nel neonato le aree cerebrali responsabili del movimento

2024-01-12T09:57:14+01:00

Pillole di neurofisiologia Sintesi Complessivamente lo studio ha dimostrato come le principali aree corticali che servono all’elaborazione del movimento proprie degli adulti, in realtà siano all’opera già a 7 settimane di vita. Anche se il dato certamente più sorprendente è che i bambini così piccoli, che ancora non sanno camminare, già abbiano la percezione della [...]

Mappate nel neonato le aree cerebrali responsabili del movimento2024-01-12T09:57:14+01:00

Importanza della stabilizzazione della testa e dello sguardo nello spazio

2024-01-12T09:57:14+01:00

Strategie di movimento per mantenere la testa più stabile e ferma   L'immagine mostra l'orientamento dei diversi segmenti corporei  durante la locomozione nell'uomo (grazie a marker posizionati  sulle diverse articolazioni) Il piano di Francoforte (passante per l'orbita e il meato  acustico) è evidenziato dal segmento trasversale superiore  segnato in rosso. Si nota che esso viene [...]

Importanza della stabilizzazione della testa e dello sguardo nello spazio2024-01-12T09:57:14+01:00

Il Locus Coeruleus noradrenergico come generatore di dolore cronico

2024-01-12T09:57:14+01:00

Il locus coeruleus (LC) è il principale nucleo noradrenergico del cervello, dando origine a fibre che innervano vaste aree in tutto il nevrasse. Contiene solo neuroni noradrenergici (NA) per cui riveste un ruolo importante nello stato di vigilanza, nel meccanismo di allerta, che prevede un aumento del tono muscolare, e nella risposta a stimoli nuovi. [...]

Il Locus Coeruleus noradrenergico come generatore di dolore cronico2024-01-12T09:57:14+01:00
Torna in cima